Paolo Perego bio photo

Paolo Perego

Specialista di application security italiano. 37 anni, milanese, papà, praticante di Taekwon-do ITF, chitarrista e blogger.

Twitter Facebook Github

Cuspide pt.1

Non riuscirei a sintetizzare in maniera opportuna il mio stato d'animo di Febbraio, non chiedetemelo per favore.

Dovevo andare al Summit Owasp ed un virus intestinale mi ha fermato, dovevo andare ai campionati italiani ma sempre quel virus ha influito e non sono andato, speravo in una grande notizia da oltreoceano e non è arrivata.

Io sinceramente mi sento frastornato.
Frastornato e stanco.

Il prossimo 15 Marzo, con Owasp Italia sarò a parlare al Security Summit.
Eppure mi domando, dopo tanto impegno... ma quanto ho monetizzato? 

Ci sono persone che manco stanno in Owasp, vengono ai summit senza contribuire attivamente e si mettono nel board, fanno un sacco di bizniz... io (come altri ma questo è il mio blog quindi guardo solo il mio orto) mi sbattiamo e vengo costantemente tratto come una pezza da piedi dal primo senior che si vuol far bello col manager?

A questo punto devo per forza essere pirla io.
Perché se sono pieno di capacità, bravo... non si capisce perché sia ancora qui a marcire in questo posto.
Non si capisce.

L'unica spiegazione possibile è che effettivamente o nn sappia fare un cazzo o non sappia monetizzare al meglio le mie capacità.
Insomma... un hacker C, che sta imparando Ruby, che sta scrivendo tool di security da un botto, che parla in conferenze... ma veramente non riesce a spiccare il volo?

Qualcosa mi sfugge proprio.
Sento che mi sfugge e mi sento frastornato.

comments powered by Disqus