Paolo Perego bio photo

Paolo Perego

Specialista di application security italiano. 37 anni, milanese, papà, praticante di Taekwon-do ITF, chitarrista e blogger.

Twitter Facebook Github

Dawn of victory?

[tweetmeme source="thesp0nge"] Ci sono momenti e situazioni dove si richiede che l'azione sia più veloce della mente, dove fermarsi a riflettere segna il confine tra un'azione mancata, tra la sconfitta e la vittoria. Quando ti lasci andare all'azione, valuti un minimo le conseguenze e poi letteralmente te la giochi. Non hai neanche il lusso di poter sperare che vada bene. Sperare è un'azione troppo complessa. Lotti e ti aggrappi e poi lotti ancora. Non lasci neanche uno spiraglio a chi ti sta di fronte, perché sperare significa non colpire. [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=8SKqqKjW0aU&hl=en_US&fs=1&]
comments powered by Disqus