Paolo Perego bio photo

Paolo Perego

Specialista di application security italiano. 37 anni, milanese, papà, praticante di Taekwon-do ITF, chitarrista e blogger.

Twitter Facebook Github

Io odio i CMS!

Dunque io ora faccio un'affermazione di largo consenso per chi sviluppa, magari un po' meno per manager che vorrebbero aumentare produttività e marginalità.

Usare un CMS pensando che possa essere la panacea a tutti gli sviluppi custom che il cliente vuole è pura fantasia.
Ora, posto che con Rails mettere in piedi un website con le customizzazioni necessarie non è che significhi troppo lavoro in più, se proprio proprio una persona deve usare un CMS, ma almeno un CMS che ti segnali un errore.

https://gist.github.com/667680

dotCMS.org usa Velocity come linguaggio di scripting. Se all'interno di una macro tu metti un metodo che non esiste, semplicemente non ti dice nulla, continua ad eseguire il codice come nulla fosse e tu perdi ore, tante ore per fare debug e capire perché non vanno le cose. Che poi fare un menù con qualche effetto, usando Velocity porti via 3 giorni bhé capite la frustrazione.

Seguono rumore di testate contro il muro.

Un suggerimento? State alla larga da dotCMS.org.

comments powered by Disqus