Paolo Perego bio photo

Paolo Perego

Specialista di application security italiano. 37 anni, milanese, papà, praticante di Taekwon-do ITF, chitarrista e blogger.

Twitter Facebook Github

Stai male? Scrivi uno url shortener

Lunedì stavo per partire per l'Owasp Summit 2011. 4 giorni a Lisbona
insieme ai big dell'application security mondiale. Avrei dovuto far
partire alla grande il progetto Owasp Esapi Ruby.
Ma l'influenza di stagione ha deciso per un placcaggio prima del
checkin a Malpensa.

Quindi, summit saltato per me e malattia.
Ripensando alle mille cose e mille progetti in cui mi sono imbarcato,
mi son ricordato che il mio amico Stefano mi ha chiesto di dargli una
mano per dare una spolverata a urlin.it,
il suo url shortener che ha lanciato da un bel po' di tempo.

Sono partito dagli internals e prima di buttarmi sulla web app ho
pensato servisse una gemma per lo url shortening. Qualche colpo di
rspec e di Ruby ed ecco nascere corto.
Come recita il README
del progetto, le API della gemma sono veramente molto semplici e
permettono di aggiungere la funzionalità di url shortening in poco
tempo.

Per il resto... nulla sta andando come avevo pianificato e, malattia a
parte, sto iniziando a temere che anche questo 2011 io non riesca a
concretizzare veramente un bel niente.
Non c'entra né il tempo a disposizione... né le capacità tecniche.

Semplicemente ho finito il mio "maipiùmoscio".

Il mio side non IT project è quello di aprire un microbirrificio ma
sembra che l'Italia dal punto di vista normativo sia una babele
burocratica anche qui. I controlli dell'ASL, per carità necessari,
sono tarati su impianti di produzione industriale mentre se io voglio
fare una produzione da 300 litri per qualche mese per vedere come va
potrei avere problemi. C'è da dire che mi devo documentare meglio.

Avevo comprato anche delle risorse per aiutarmi in un business plan
per un microbirrificio. Sappiate se interessati che ufficialmente ho
riesumato questo progetto e non escludo di cambiare vita.

Questo perché il mio side IT project, armoredcode.com ovvero una software
house con il vizio di scrivere codice che sia anche sicuro mi sembra
troppo fuori dagli schemi per quello che vedo al momento qui in
Italia.

Non so se riuscirò a concretizzare i miei sforzi e creare un centro di
eccellenza nel campo dell'application security anche qui alle porte di
Milano... se siete interessati fatemi un fischio.

Nel frattempo mi compro il malto per farmi una rossa doppio malto e
festeggiare con gli amici.


comments powered by Disqus